Il Premio Solidarietà 2017, a Simeri la V edizione

Simeri Crichi, Martedì 06 Giugno 2017 - 17:24 di Redazione

Il Premio Solidarietà nasce nel 2012 dall’idea di don Francesco Cristofaro, parroco della Parrocchia Santa Maria Assunta in Simeri, oggi conduttore televisivo e radiofonico e curatore di diverse rubriche online.  Il giovane sacerdote, nato con una paresi spastica alle gambe, pone da sempre l’attenzione su tematiche sociali e umanitarie, per promuovere il valore e la bellezza della vita. La manifestazione, quindi, diventa un momento di approfondimento e spettacolo. L’evento che per le due prime edizioni prendeva il nome di Una notte per San Sebastiano, è poi diventato “Premio Solidarietà”. Ogni anno, secondo il tema di riferimento, sono stati assegnati dei premi a persone o realtà che si sono distinte maggiormente per quel determinato settore/interesse. Tematica della quinta edizione del Premio che è prevista per Domenica 23 luglio alle ore 21 nello scenario incantato dei ruderi della Chiesa Collegiata di Simeri (Cz), è la Misericordia: “Uomini e donne di misericordia. La misericordia salverà il mondo”. Tra i premiati, la giornalista e conduttrice televisiva del noto programma “La strada dei Miracoli” su Rete quattro Safiria Leccese. Anche quest’anno il premio sarà realizzato dal Maestro orafo Michele Affidato. Gli altri premi andranno a Don Pasqualino di Dio, sacerdote di Gela fondatore per volontà e richiesta del Santo Padre Francesco della Casa della Misericordia. Sarà inoltre premiata l’opera di misericordia di Padre Pio da Pietrelcina e dei frati di San Giovanni Rotondo rappresentati da fra Francesco Dileo proveniente direttamente dalla Città del santo frate. Premio speciale alla Band cristiana cosentina Kantiere Kairos, scelta quest’anno per l’inno ufficiale della XXXVII ed. della Marcia Francescana. Infine, tra i premiati il micro birrificio artigianale solidale catanzarese Solid Ale Beer gestito da un gruppo di ragazzi down. Al Premio solidarietà è abbinato un concorso canoro che è giunto alla seconda edizione: “Una voce per la vita”. Il concorso prevede 10 partecipanti tra i 14 e i 35 anni. Ogni partecipante può presentare un brano (su base) in italiano o lingua straniera che non vada contro la religione o i valori umani. Tra i partecipanti, i primi tre classificati, giudicati da una giuria di esperti, avranno accesso al Premio Mia Martini ideato e diretto da Nino Romeo che sarà presente nella giuria di qualità della manifestazione e il primo classificato, inoltre, riceverà il premio del Maestro Affidato. Ai partecipanti viene garantita la partecipazione ad alcuni programmi televisivi nella stagione 2017/2018. La quinta edizione del Premio si avvale anche della presenza straordinaria del Patron del Magna Grecia Film Festival, Gianvito Casadonte. L’evento di solidarietà sarà ripreso dall’emittente nazionale Padre Pio Tv,  condotto dalla giornalista Paola Russo. Durante la manifestazione, saranno presenti tanti ospiti musicali.



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code